Il cammino dei giganti

ireland-2385347_1920

La leggenda narra che, dalle parti della contea di Antrim, nell’Irlanda del Nord, il gigante Finn McCool costruì un selciato per raggiungere a piedi la Scozia e combattere il gigante rivale, Angus. Il Giant’s Causeway è un luogo spettacolare e pieno di fascino, soprattutto se visitato all’ora del tramonto, quando una luce speciale sembra proiettarti nel mito e nella leggenda. Nei giorni scorsi, ad altre latitudini, ma sempre in una cornice molto suggestiva, a Capri si è svolta l’edizione 2018 del EY Digital Summit; come sempre l’agenda è stata molto ricca e gli interventi degli speaker sono stati fonte di notevoli spunti. Mi piace soffermarmi sul botta e risposta, a distanza, tra Diego Piacentini, “reggente uscente” del Team Digitale ed il ministro per la Pubblica Amministrazione Giulia Bongiorno, sulla digitalizzazione del nostro Paese. Piacentini ha colto l’occasione per alzare bandiera bianca, sottolineando come sia praticamente impossibile parlare di innovazione con interlocutori governativi e di come l’Agenzia Digitale sia rimasta ingessata dai tanti e pesantissimi compiti dei quali è stata investita (“anche se ci fosse a capo Steve Jobs non risolverebbe i problemi”). Il ministro Bongiorno, dal canto suo, ha preso atto di come l’Agid, sin qui, non abbia svolto al meglio il suo compito e di come sia necessario “rimetterla in piedi“, confermando infine che la PA italiana, in quanto a digitalizzazione, si trovi all’anno zero. La cura, sempre per il ministro, è rappresentata da un’inversione nell’iter di sviluppo dei progetti e, cioè, occorre cerca di semplificare le procedure per poi digitalizzarle.
Beh … direi che, fin qui, niente di nuovo, nonostante l’entusiastico commento di qualche osservatore; è da anni che l’Italia è il fanalino di coda nella classifica europea della digitalizzazione della PA, ed il susseguirsi dei vari governi, nonostante lo sventolio continuo di dati sempre più impietosi, non ha comunque cambiato lo stato delle cose. Secondo il mio modesto parere, la causa di questa staticità non è da ricercarsi nè nei troppi compiti affidati all’Agid, come afferma Piacentini, nè in un errata sequenza nell’iter dei progetti, come afferma il ministro Bongiorno; per risollevare l’Agid da questa crisi ci vuole Visione ! Una Visione chiara, netta ed a lungo termine dello sviluppo digitale del nostro Paese; questa è tragicamente mancata fino ad oggi. Se ancora si fa fatica a far decollare i numeri di Spid, è perchè, a monte, è mancata una Visione (ancora ci si interroga su quali nuovi Identity Providers coinvolgere per aiutare lo sviluppo del nostro sistema di identità digitale). Chi investe e chi lavora nella digitalizzazione, lo fa avendo chiaro il da farsi ed avendo chiaro cosa bisogna mettere in campo per arrivare al risultato, non sottovalutando i rischi che, inevitabilmente, si troveranno lungo la strada. Speriamo che il nuovo direttore di Agid possa portare finalmente la Visione in questo team, sul quale, noi tutti che abbiamo a cuore le sorti digitali dell’Italia, contiamo molto. Ho cominciato questo articolo raccontandovi una leggenda celtica e mi fa piacere chiuderlo citandovi una frase di uno scrittore che ha a cuore uno sport nato proprio in quei paesi; lo sport è il Rugby e lo scrittore è Alessandro Baricco : “Il rugby è nato dalla follia estemporanea di un giocatore di calcio: prese la palla in mano, esasperato da quel titic titoc di piedi, e si fece tutto il campo correndo come un ossesso. Quando arrivo’ dall’altra parte del campo, poso’ la palla a terra: e intorno fu un’apoteosi, pubblico e colleghi, tutti a gridare, colti come da improvvisa illuminazione. Avevano inventato il rugby. Qualsiasi partita di rugby e’ una partita di calcio che va fuori di testa. Con ordinata, e feroce, follia.
… l’Agid sarà finalmente pervasa da un pò di ordinata e feroce follia ?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...