Il Blog di Giovanni Vattani

Dalle innovazioni nei sistemi di pagamento, alle nuove tecnologie, dal Fintech alla Blockchain

giovanimarmotte

No news, good news si dice di solito, ma oggi voglio rompere questo paradigma e darvi qualche buona notizia, o meglio, vi darò notizia di qualche “buona azione”, nulla di sconvolgente ma ogni tanto ci vuole.

Il General Manager di Deliveroo, Matteo Sarzana, ha annunciato oggi che, per i prossimi tre mesi, i ristoratori collegati alla loro rete potranno avere accesso, settimanalmente, al servizio di pagamento. Questa azione migliorerà sicuramente il flusso di cassa delle migliaia di ristoratori aderenti alla piattaforma, che hanno deciso di rimanere aperti e sfruttare i servizi di consegna di Deliveroo. Al termine dei tre mesi di sperimentazione, i vertici di Deliveroo decideranno se prorogare o meno l’iniziativa. Dal mio punto di vista, direi che bisognerebbe rendere questa modifica definitiva e ciò avrebbe due effetti positivi: continuare a portare benefici ai flussi di cassa dei ristoranti aderenti ed attirare nuove adesioni alla piattaforma. Rimane comunque il fatto che, vista la crisi che attanaglia un pò tutti i settori del commercio, un’iniziativa del genere rimane assolutamente lodevole.

L’altra buona notizia riguarda Satispay e Soldo. E’ di ieri la conferma da parte del comune di Milano, di avvalersi delle due società per l’erogazione dei buoni spesa verso i cittadini meno abbienti. Per quanto riguarda Satispay, l’ammontare dei buoni sarà reso disponibile automaticamente nel wallet e fruibile presso la loro rete convenzionata che annovera circa trecento tra negozi e GDO. Per quanto riguarda Soldo, invece, l’intero valore dei buoni sarà versato in una carta prepagata emessa dalla stessa Soldo, su circuito Mastercard, e godrà ovviamente della massima spendibilità in qualsiasi negozio abbia un pos. Sia Satispay che Soldo offriranno i suddetti servizi a titolo gratuito.

Per concludere, anche se forse non è una buona notizia, ma semplicemente una notizia, vi parlo nuovamente di N26. La mobile bank tedesca, per venire incontro alle nuove esigenze dei propri clienti, nate con l’emergenza sanitaria, permetterà il caricamento della carta virtuale nei wallet Apple e Google senza attendere la ricezione della carta fisica (di questi tempi i corrieri, ovviamente, hanno altre priorità). La funzionalità prevede un limite di spesa di 200 € giornalieri per un massimo di 30 giorni.

Stavolta sono stato buono, quasi come un boy scout !

A prestissimo e … mai paura !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: