Gli sviluppi dell’Open Banking, quelli delle CBDC e la “Rivoluzione delle sottane”

laura_starcher

Oregon, United States of America, nel 1912 qui le donne conquistarono il diritto di voto. Quattro anni più tardi, il 5 dicembre 1916 si svolsero le elezioni amministrative in un piccolo paese di questo stato, Umatilla. Le condizioni in cui versava la cittadina erano pessime e, spesso, il sindaco e la sua giunta applicavano le leggi in maniera molto arbitraria. Fu così che due cittadini illuminati, Lola e Robert Merrick, convinsero un gruppo di sette donne battagliere a presentarsi alle elezioni. La cosa doveva rimanere segreta a tutti fino al giorno dell’elezione (all’epoca non era prevista la formazione di liste ma, ogni elettore, scriveva direttamente sulla scheda il nome di sua preferenza, sia per il consiglio comunale che come sindaco), soprattutto nei confronti dei rispettivi consorti. Con un efficacissimo passaparola, tutte le donne della cittadina votarono per le 7 candidate che avevano accettato la sfida, e fu così che Umatilla ebbe il suo primo consiglio comunale tutto al femminile: Lola Merrick, Betha Cherry, Florence Brownell, H.C Means, Gladys Spinning, Stella Paulu. La carica di sindaco fu assegnata alla donna ritratta nell’immagine riportata all’inizio del post, Laura Starcher. L’evento ebbe una grandissima eco in tutti gli USA e viene ancora oggi ricordato come “Petticoat Revolution”, la rivoluzione delle sottane. Se si organizzasse oggi, qui da noi, io sarei il primo sostenitore di una rivoluzione del genere (genere in tutti i sensi !) che spazzerebbe via quote rose, #datecivoce, commissioni di esperti, ecc …

L’ex presidente della Bank of China, Li Lihui, qualche giorno fa ha affermato, in una trasmissione televisiva, che “presto lo Yuan digitale potrebbe sostituire il denaro tradizionale“. Tutto ciò, sempre secondo Li, potrà avverarsi al confermarsi di quattro condizioni : maggiore efficienza, minor costo delle transazioni, sufficiente scalabilità economica e accettazione da parte delle persone. Sembra, inoltre, che la tecnologia sottostante permetta, anche in assenza di rete, di portare a termine uno scambio di valuta tra due wallet digitali, purchè i due dispositivi siano vicini (bluetooth ?). Direi che è un ottimo punto di partenza per affrontare certi discorsi, pragmatico al punto giusto e sufficientemente realistico ed ottimistico. Non ci resta che restare sintonizzati in attesa di ulteriori, buone, notizie, magari anche dalla BCE (chissà, forse ci stupirà).

L’Open Banking, in area Sepa, sta prendendo sempre più piede e sempre più numerose sono le applicazioni che grazie alle opportunità legate a questa innovazione, stanno via via nascendo. Il fermento, anche se non accompagnato finora da regole ad hoc, è arrivato anche oltre oceano; il Brasile è ormai prossimo a varare un quadro legislativo atto a definire attori ed attività mentre negli States l’applicazione della normativa è stata rimandata a causa della pandemia anche se sembrerebbe essere confermata la volontà di non andare oltre l’autunno 2021. Ci si sta muovendo anche in Asia e, proprio qui più che altrove, durante l’iter di discussione si sta prendendo ad esempio quanto partorito in area Sepa. Diciamo che un pò a tutte le latitudini si stanno cogliendo gli aspetti positivi di questa evoluzione, di recente sottolineati da Glenn Keller, CPO di Crif, secondo cui l’open banking sta permettendo non solo di automatizzare i processi di scoring  delle PMI, fornendo loro tutti i dettagli del caso, ma è stato anche ampliato il set di informazioni che sono alla base di questi processi rendendoli così molto più precisi e trasparenti. Sappiamo bene che ci sono tantissimi altri benefici e che, se saranno ben comunicati, sia alle imprese che ai cittadini, porteranno valore a tutti, indistintamente. Rimbocchiamoci le maniche !

A prestissimo e … mai paura !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...