EPI & UAD un cocktail perfetto

Foto di Craig Melville da Pixabay

“Non esiste il Martini perfetto, ma c’è un Martini per ognuno di noi. Basta solo scoprire quale sia.” (Mauro Lotti, barman)

C’è un mondo dietro questa frase di Mauro Lotti, forse il miglior barman di tutti i tempi. L’alchimia che c’è dietro ad un cocktail è qualcosa di affascinante e mi dispiace per gli astemi cui è negato il privilegio di gustare questo piacere ! E’ proprio l’immagine di un cocktail e questa frase di Mauro Lotti che mi sono venuti in mente leggendo, giusto questa mattina, un interessante articolo dell’avvocato Rosa Giovanna Barresi. Barresi si occupa da tempo degli aspetti legali e tecnici sottostanti il mondo della Blockchain e delle valute digitali, con particolare riferimento all’UAD (Universal Access Device), ovvero un wallet digitale, con respiro pan europeo, che consente una interazione sicura tra due utenti che possono scambiarsi valuta digitale (CBDC o altro). Come sempre, quando si parla di Blockchain e di valute digitali, abbiamo già la tecnologia dalla nostra parte ma c’è bisogno di una collaborazione, e mai come in questo caso, di una sana coopetition tra attori del settore, affinché si possano mettere a fattor comune le risorse necessarie alla realizzazione di questo progetto. Un wallet digitale siffatto, messo a disposizione di tutti i cittadini europei, potrebbe mettere in pratica una delle raccomandazioni della BCE in termini di pagamenti, ovvero, realizzare una piena “sovranità dei pagamenti digitali”. Oltre ad andare incontro ai desiderata di Lagarde&C, un prodotto come l’UAD potrebbe ulteriormente spianare la strada al mondo del Fintech e consentirgli di proporre prodotti altamente innovativi, totalmente digitali e completamente sicuri. Penso, ad esempio, a tutto il mondo dell’Insurtech e all’ancora poco esplorato, almeno alle nostre latitudini, del DeFI (Decentralized Finance), di cui la Blockchain rappresenta la spina dorsale e ciò permetterebbe, finalmente, quel cambio culturale che ci porterebbe a pensare non più a servizi digital first bensì digital only. La disponibilità di un wallet digitale di questo genere permetterebbe, inoltre, la realizzazione di quel progetto che, in breve, possiamo descrive come “Banked the unbanked”, ovvero consentire a quelle fasce di popolazione, che non hanno accesso ai servizi bancari (e sono più numerose di quello che pensate), di poter effettuare acquisti e scambi di denaro senza disporre di una carta di credito o di un conto corrente. In molti si stanno cimentando nello sviluppo di wallet digitali UAD ed alcuni, come Ledger, Gemalto, e la fondazione IOTA, sono già abbastanza avanti con i progressi. Come vi raccontavo ieri, sempre da questo blog, alcune banche europee hanno deciso di investire tempo e risorse in una iniziativa denominata EPI (European Payments Initiative), che ha come obiettivo quello di creare un sistema di pagamento, comprensivo di carte e wallet digitali, da porre in contrapposizione ai monopolisti Visa e Mastercard. Gli ingredienti ci sono, basta un pò di coraggio per miscelarli: se l’iniziativa di EPI convergesse verso un UAD, agitando e non mescolando (James Bond docet), si potrebbe arrivare ad assaggiare un cocktail gustosissimo. I vantaggi per la clientela retail sarebbero sconfinati, così come per la platea di quella B2B, e ne gioverebbe, sicuramente, tutto il settore del Fintech, che dovrà essere, necessariamente, della partita prima che sia troppo tardi, ovvero prima che, a prendere il sopravvento, sia il Techfin, perché, a mio parere, se l’iniziativa non viene dalle banche e dalla finanza, saranno le società tecnologiche a prendere il sopravvento … e allora … mr Bond : tre parti di Gordon, una di vodka, mezza di Kina Lillet, agitato con ghiaccio, e l’aggiunta una sottile scorza di limone, ed il suo cocktail è pronto !

A prestissimo e … mai paura !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...